14702334_1800499393552630_8681421245959533786_n

#V3People – Beatrice Mazza, Personal Trainer

In vista dell’imminente V-TR3INING di Sabato 14 Gennaio, noi di V3Raw abbiamo pensato di farvi conoscere meglio la vostra guida a questo training così speciale.

Lei si chiama Beatrice Mazza, viene da Bergamo e ha solo 24 anni eppure ha già alle spalle una solida preparazione atletica. Amante dello sport in tutte le sue forme, Beatrice è un’atleta affermata e Personal Trainer qui a Milano.

V-TR3INING - Bea-2


Ciao Beatrice, ci racconti un po’ di te? 

Ho ventiquattro anni e sono nata in provincia di Bergamo. Milano mi ha “adottata” nel 2012, quando ho deciso di trasferirmi qui per poter fare l’università e l’atleta al tempo stesso. Pratico atletica leggera da quando ho otto anni, all’inizio era semplicemente una passione, poi è diventato qualcosa di più serio. Dal 2006 gareggio a livello nazionale, la mia specialità sono i 400 metri ad ostacoli.

Quali attività pratichi attualmente?

Per preparare la mia gara al meglio servono diversi tipi di allenamento. La corsa è la base: cinque allenamenti a settimana in pista (ripetute, tecnica di corsa, ostacoli), a cui si aggiungono due allenamenti di palestra e diverse sessioni di yoga.

15823091_1839994769603092_8113144230114968262_n

Sei una personal trainer e da pochissimo anche insegnante di yoga. Ci racconti com’è nato questo tuo percorso professionale?

Muovermi è ciò che più mi fa stare bene. Per questo ho intrapreso un percorso universitario che mi portasse un giorno ad avere la possibilità di insegnare agli altri come muoversi ma sopratutto perché farlo. Dopo la laurea ho preso diverse certificazioni, prima quella da personal trainer, poi come coach di mindful-running e ora come insegnante di Yoga

Il mio fine è in primis aiutare gli altri a stare meglio, fisicamente e mentalmente; motivare le persone e spronarle a credere in sé stesse, a fare qualcosa che le porti a sentirsi bene. Seguire le persone passo dopo passo e vedere gli incredibili progressi mi da una soddisfazione enorme.

V-TR3INING - Bea-4

Sono una figura professionale che esce un po’ dagli schemi del Personal Trainer tradizionale, non amo l’ambiente delle palestre e preferisco di gran lunga allenare all’aria aperta o in piccoli spazi “domestici”. Questo anche perché credo non servano macchinari sofisticati per mantenersi in forma o allenarsi in modo specifico, la condizione necessaria e sufficiente è il proprio corpo e la motivazione giusta.

Quanto conta l’alimentazione per una sportiva come te?

L’alimentazione è fondamentale, qualcuno ha detto “siamo ciò che mangiamo”, e non c’è frase più vera. Il cibo è il carburante dell’organismo, curare la propria alimentazione, significa aumentare la quantità di energie a nostra disposizione.

È evidente allora, quanto sia ancor più importante per un atleta, consumare gli alimenti giusti, nelle quantità adeguate. Viviamo in un mondo in cui spesso i social e i mass media, diffondono informazioni e concetti sbagliati al riguardo. Un sacco di persone non fa distinzione tra mangiare poco e mangiare bene. Invece c’è differenza, eccome!

Lo scopo del pasto è reintegrare le energie perse, mantenendo il mio organismo “pulito”, per non avere cali di forza. Il tutto con gusto perché l’occhio vuole la sua parte e una corretta alimentazione passa anche dall’appagamento sensoriale.

V-TR3INING - Bea-8

Qualche consiglio per affrontare la remise en forme dopo i bagordi delle feste?

Costanza, progressività e metodo.

Il mio consiglio è quello di non aspettare o rimandare, infilate un paio di scarpe e andate a fare una corsa, prendetevi del tempo per andare a fare la spesa con calma e iniziate a considerare quali attività potrebbero fare per voi e pianificate il vostro 2017.

Trovate degli stimoli, fissate degli obiettivi, fatelo per voi stessi affinché il binomio alimentazione-movimento diventi uno stile di vista e non una “corsa ai ripari” in vista della prova costume.

Iniziate con calma, avete tutto il tempo. Che sia una corsa, una sessione di palestra, assecondate i ritmi del vostro corpo e ascoltatelo. Se siete stati in letargo fino ad oggi, datevi dei giusti tempi di ripresa, ma iniziate sin da ora.

Quale (o quali) sono i prodotti firmati V3Raw che preferisci?

Non potrei mai fare a meno delle vostre salads, colorate, ricche, ben calibrate e gustose ma anche dell’ampia proposta di estratti e del caffè filtrato all’americana.

V3RAW - SALADS-16